foto-profilo

Noemi Saviano

La mia vita, le mie passioni

“Creativa”, è la definizione che do di me stessa, “Designer” se proprio voglio andare per il sottile, eternamente in bilico tra la ricerca dell’eleganza ed il desiderio di pastrocchiare come una bambina.
Alle spalle un Liceo Artistico ed una triennale in Graphic Design all’Accademia di Belle Arti durante la quale mi appassiono alla stampa, al lettering, alla carta ed al packaging, sviluppando una dipendenza dal piacere di trasformare in oggetti tridimensionali un materiale bidimensionale per eccellenza come la carta.

Poco dopo la laurea un corso introduttivo alla professione del Wedding Planner ed il matrimonio di mio fratello di lì a pochi mesi hanno consacrato il mio interesse per l’universo degli eventi e per le possibilità di espressione che questo mi offre, dando definitivamente vita e forma ad Effimero Creativity Lab.

Amo tutte le forme di espressione – come si conviene al più collaudato dei clichè – non ho un colore preferito perchè lo cambio in base ai periodi della mia vita e perché sono dell’opinione che non esistano colori belli o brutti, ma solo colori che parlano.

Prediligo i gatti ma ho un debole per tutte le forme di vita animale (tranne cavallette e scarafaggi), e anche per i piccoli umani, soprattutto se sono i miei nipoti.

Mi piace dare importanza alle piccole cose, mettere carattere nei dettagli, mixare elementi apparentemente inconciliabili, trovare soluzioni nuove e perdermi nella bellezza della semplicità, mangiare.

Dicono che io abbia una camminata particolarmente decisa, mi piace andare a lavoro a piedi, ascoltare più che parlare, conoscere persone nuove e gustarmi un po’ di solitudine.

Quando lavoro a qualcosa non riesco a fare a meno di metterci dentro una parte di me.